Che cos’è l’esumazione della salma?

servizi funebri completi

L’ esumazione della salma è il disseppellimento della salma precedentemente inumata, al termine di un ciclo di sepoltura.

Per effettuarla ci sono appositi campi inumativi, dove si procede alle esumazioni ordinarie dopo circa 10 o 30 anni, oppure nei campi dove le salme già precedentemente esumate una volta, non erano ancora risultate decomposte.

Come si procede all’esumazione

L’esumazione della salma è una pratica particolarmente delicata, per affrontarla al meglio è bene rivolgersi a una seria e affermata azienda di pompe funebri, come la Onoranze Funebri Lariane di Como, che grazie a un’ultradecennale attività è ormai affermata come importante riferimento del settore funebre.

L’esumazione comporta la distruzione del monumento funebre, tutti gli oggetti o i segni funebri posti nel luogo della sepoltura, a partire da:

 

  • foto funebre
  • piante funebri
  • statue o oggetti vari posti sulla tomba possono essere ritirati.

Qualora il comune di residenza lo disponga è possibile ricollocare la salma esumata in un altro luogo di sepoltura.

La destinazione del defunto esumato può essere diversa a seconda che la salma esumata non sia ancora mineralizzata, o nel caso in cui vengano ritrovati resti ossei e in questo caso i parenti possono chiedere l’assegnazione di una celletta ossario, oppure procedere alla cremazione.

Per ogni altra informazione contattate la Onoranze Funebri Lariane attiva anche ad Albese con Cassano, Montorfano e Tavernerio.

Il numero di telefono 031 505258 è sempre attivi anche in orario notturno e nei festivi.

Share by: